Violinne

Ludewic M K


Di rose scarlatte .. (Des roses écarlates..)

Il vento che soffia nel palmo della mezzanotte
Fanning le fiamme incendiarie le mie notti
Assordante silenzio dai tormenti impercettibile
Questo respiro rubato vite fragili
Flickering opprimente sanguinosa
Costruita su argilla promesse di emozioni senza senso
Causa a fiorire nel mio buio in fiamme
Le rose scarlatte delle mie speranze ..


L'insonnia febbrile

Chi mi offrono le ombre della notte
Il velluto quiete del cielo stellato
La dolcezza della voce perduta
E la fragilità delle belle addormentate

Chi mi darà il tempo che perde
I sussurri soffocati di frolics velate
La tenerezza di gourmet finta modestia
E chiazze sparse di felicità nella infinita

Che rimuova l'ira di infamia
Grime dietro le ombre
Lunghi momenti di solitudine violentata
E il peso delle urla croce del rumore sanguinosa

Questo abbasserà il sipario delle mie notti
All'improvviso le onde di acidi lacrime ha rivelato
La musica oscurato senza le parole sante
E la luce alla fine del corridoio della mia vita ..


Grazie ..

A coloro che portavano sulle spalle piegate
La pesantezza della croce di cui sulla mia schiena
Per coloro che hanno strappato la corona
On Thorns poste sulla fronte
Per coloro che hanno offerto acqua per il penitente
Inaridito dal lungo peregrinare nel deserto
Per coloro che si sentivano nelle ossa
Il morso della frusta del mio destino
Che piangeva senza mai tradire
Che non hanno mai brivido
Per coloro le cui lacrime hanno unito le mie
In un anime oscure sulle ginocchia singhiozzi
Al, infamia calunnia, malizia
A coloro che ha soli nel palmo delle mie notti
Piccolo di calore quando fa freddo
Piccole luci rimaste accese
Nonostante la gravità dei venti
Per coloro che hanno sussurrato confidenze innominabile
Chi ha aperto il cuore al mio
Nonostante la naturale diffidenza degli uomini
Chi non osa, sono appena spazzolatura, amare un soffio
A coloro che hanno camminato sui sentieri tortuosi delle mie disgrazie
Al mio fianco con la discrezione e la delicatezza delle ombre
Che non perdersi nel buio
A coloro che hanno abbracciato un colpo d'occhio le mie pene
Senza cadere in peccato
Che fa male che umilia, che sporca
Chi erano in grado di assorbire il sudore di angoscia
E sudando dalla paura
Gli incubi di violenza bullismo selvaggia
Pietre che vengono gettati sulla dignità fischiato
lapidazione Appalling
Per coloro che sono rimasti fino alla fine del mio silenzio
Endless, polare, sempre punteggiata
Per quelli che prevalgono nel corso del tempo
Nel suo incessante flusso
Non vedrò mai
A coloro che la vita partono per un istante o un'eternità
Il cui ricordo svanirà, forse
Per quelli che vedranno ancora una volta al crocevia del destino
Domani o versioni successive
A tutti, voglio dire grazie ..


footer

Copyright © 2018 Violinne · All rights reserved. Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies.